Roma
via Tiburtina, 994
(Metro B - Rebibbia)
via Gioacchino Volpe, 50
(Romanina - Tor Vergata)
Tel.
3896048980     info@psicologodellerelazioni.it
 
 
Dott. Francesco Scaccia
Psicologo Psicoterapeuta
 
Dott. Francesco Scaccia Psicologo
Il Disturbo Narcisitico di Personalità 02.02.2018
narcisista
narcisista

Il Disturbo Narcisistico di Personalità presenta le seguenti caratteristiche:

  • mancanza di empatia
  • fantasie di successo, potere e fascino illimitati
  • percezione di essere unico e speciale
  • costante aspettativa di un atteggiamento di riguardo nei suoi confronti
  • richiesta di continua ammirazione da parte degli altri
  • sfruttamento delle altre persone per i propri scopi
  • invidia o convinzione di essere invidiato dagli altri
  • atteggiamento arrogante e presuntuoso.

Il Disturbo Narcisistico si ritrova prevalentemente negli uomini.

L’infanzia del narcisista generalmente non è segnata da esperienze particolarmente traumatiche, come invece accade per gli altri disturbi di personalità.

Il futuro narcisista da bambino è stato trattato con un atteggiamento adorante da parte di uno o di entrambi i genitori per una sua qualche qualità.

Tale adorazione, tuttavia, solitamente non era accompagnata da calore e affetto.
I genitori era attratti principalmente dalle sue capacita e raramente prestavano attenzione ai suoi reali bisogni e desideri.

Questa indifferenza per il bambino come bisognoso di amore sembrerebbe essere alla base del successivo deficit di empatia che si ritrova nelle persone con Disturbo Narcisistico di Personalità.

È stato osservato, inoltre, come l’atteggiamento di deferenza con cui si pongo i genitori verso le doti del proprio foglio, può stimolare il bambino ad apprendere nel tempo ad utilizzare le proprie doti e il proprio fascino per controllare gli altri ed indurli a fare ciò che egli desidera.

Il narcisista, se da una parte da bambino veniva trattato come una persona speciale, dall’altra, nell’infanzia spesso erano vittime di insulti e rimproveri nel momento in cui non ripagavano appieno le speranze che i genitori avevano riposto in loro.

Le persone con Disturbo Narcisistico di Personalità sono stati dei bambini che non sono stati supportati nei loro momenti di difficoltà.

Questo li ha condotti a costruirsi una corazza narcisistica al fine di negare a se stessi la proprie mancanze, così da non doversi confrontare con il dolore provocato dalla non accettazione da parte dell’altro del loro non essere perfetti.

Nella storia dei narcisisti si ritrovano spesso rabbia e risentimento inespressi che li può condurre a cercare un risarcimento nel vendicarsi sugli altri, in maniera spesso sadica, dei torti subiti da bambini.

Il Narcisista nella sua fase grandiosa difficilmente chiederà un supporto psicologico poiché mancano di consapevolezza del proprio dolore e della sofferenza che provocano agli altri.

Tuttavia, con l’andare del tempo, la discrepanza tra le proprie convinzioni di grandiosità e la realtà dei fatti può generare in queste persone stati di grave depressione.

È in questa fase che chiedono una psicoterapia, per affrontare sentimenti dolorosi che hanno cercato per tutta la vita di evitare proprio attraverso difese narcisistiche e, in alcuni casi, anche facendo ricorso all’uso di sostanze stupefacenti.

La psicoterapia del Disturbo Narcisistico si pone come obiettivi il facilitare la consapevolezza dei propri modi di fare, così da interrompere le modalità disadattive ed incoraggiare l’apprendimento di nuove e più funzionali modalità relazionali.

Dott. Francesco Scaccia
Psicologo Psicoterapeuta

Via Tiburtina, 994 Roma
3896048980 info@psicologodellerelazioni.it
www.psicologodellerelazioni.it


Bibliografia

  • American Psychiatric Association (2014). Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5), Raffaello Cortina Editore.
  • Benjamin Lorna S. (1999). Diagnosi interpersonale e trattamento dei disturbi di personalità, Las edizioni.
  • Cancrini Luigi(2012). La cura delle infanzie infelici. Viaggio nell’origine dell’oceano borderline, Raffaello Cortina Editore.
  • Lenzenweger M. F.; Clarkin J. F. (2006). I disturbi di personalità. Le principali teorie, Raffaello Cortina Editore.

Torna al blog


 
Copyright© Dott. Francesco Scaccia
P.IVA.: 02565600422