Roma
Zona Rebibbia
Zona Romanina
Zona Conca D'Oro
Tel. 3896048980     info@psicologodellerelazioni.it
 
 
Dott. Francesco Scaccia
Psicologo Psicoterapeuta
 
Dott. Francesco Scaccia Psicologo
Disturbi alimentari e conseguenze sul corpo 24.07.2017
ragazza anoressica
ragazza anoressica

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) sono disturbi psicologici caratterizzati da un'eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo che conducono ad un’alterazione delle abitudini alimentari.

Le principali forme di DCA sono:

  • anoressia: caratterizzata da restrizione sempre maggiore nell’assunzione del cibo che conduce ad un peso corporeo gravemente al di sotto del peso minimo normale
  • bulimia: ricorrenti abbuffate di cibo a cui seguono condotte di eliminazione come vomito autoindotto, eccessiva attività fisica, digiuno.

I disturbi del comportamento alimentare hanno importanti conseguenze sulla salute psichica e relazionale di chi ne soffre.
Spesso, infatti, i DCA si associano a disturbi del tono dell’umore (depressione), isolamento sociale, dipendenze e, nelle forme più gravi, rischio di suicidio.

Gravi possono essere, inoltre, le complicanze sul corpo che possono portare a vere e proprie disfunzioni e patologie mediche non sempre curabili.

Le complicazioni mediche dei Disturbi del comportamento Alimentare possono colpire diversi organi e apparati, a seconda della gravità del disturbo, della durata dei sintomi e della forma che il DCA assume (anoressia o bulimia).
Tali complicanze sono la conseguenza non solo dello stato di malnutrizione ma anche delle condotte autoeliminatorie e dell’abuso di sostanza come thè o caffé.

Ecco alcuni delle sintomatologie mediche che si possono sviluppare come conseguenza di un DCA:

  • amenorrea
  • blocco della crescita
  • cute e capelli secchi
  • peluria su schiena, avambracci e guancie
  • intolleranza al freddo (mani e piedi freddi)
  • aumentata sensibilità alla luce e ai rumori
  • erosioni della superficie posteriore dei denti (vomito)
  • debolezza muscolare
  • disturbi del sonno

Vari apparati possono essere colpiti. Ecco solo alcune delle potenziali patologie mediche:

  • Patologie endocrine: ipoglicemia, ipercolesterolemia
  • Patologie ematologiche: anemia, disturbi elettrolitici
  • Patologie gastrointestinali: diminuita motilità intestinale, lesioni ulcerative a esofago e stomaco, dilatazione gastrica acuta
  • Patologie cardiovascolari: anomalie dell'ecg, danni al muscolo cardiaco con esiti anche mortali
  • Patologie al Sistema Nervoso: allargamento dei ventricoli cerebrali, riduzione delle performance cognitive (perdita di memoria e concentrazione)
  • Patologie muscolo-scheletriche: riduzione della massa muscolare, osteoporosi
  • Patologie genito-urinarie: sterilità, insufficienza renale acuta o cronica

L’anoressia e la bulimia, dunque, sono disturbi che possono avere gravi conseguenze fisiche, tali da mettere seriamente a rischio la vita.

Se pensi di avere un disturbo alimentare o conosci qualcuno che potrebbe averlo, contatta uno specialista psicologo o rivolgiti al tuo medico di famiglia.

Un percorso di psicoterapia, associato a regolari controlli medici, permette di individuare il malessere profondo che si cela dietro ad un DCA.
Lavorando sul malessere psicologico i sintomi possono essere attenuati fino alla loro scomparsa.

Dott. Francesco Scaccia
Psicologo Psicoterapeuta

Via Tiburtina, 994 Roma
3896048980 info@psicologodellerelazioni.it
www.psicologodellerelazioni.it


Bibliografia

  • Glen Gabbard (2007). Psichiatria Psicodinamica, Raffaello Cortina Editore.
  • Montecchi Francesco(2009). Il cibo-mondo, persecutore minaccioso, Franco Angeli.
  • Onnis Luigi (2014). Il tempo sospeso. Anoressia e Bulimia tra individuo, famiglia e società, Franco Angeli.

Articoli correlati

Torna al blog


 
Copyright© Dott. Francesco Scaccia
P.IVA.: 02565600422